MARRIAGE STORY

/ / Senza categoria

MARRIAGE STORY ● STORIA DI UN MATRIMONIO

un film di Noah Baumbach
con Scarlett Johansson, Adam Driver,
Laura Dern, Alan Alda, Ray Liotta, Julie Hagerty
sceneggiatura: Noah Baumbach ● fotografia:  Robbie Ryan
montaggio: Jennifer Lame ● musiche:  Randy Newman
produzione: Heyday Films (Noah Baumbach, David Heyman), Netflix
distribuzione: Cineteca di Bologna
Stati Uniti, 2019 ● 135 minuti

v.o. inglese americano con sottotitoli in italiano

Mostra del Cinema di Venezia 2019

ci si può ancora amare pur massacrandosi all’impossibile? nel nuovo film di Noah Baumbach, in concorso a Venezia,  Scarlett Johansson e Adam Driver sono una  coppia in crisi. Un film sulle relazioni, il nostro tempo e l’umanità fragile.

sabato 14 dicembre
22:00

domenica 15 dicembre
12:40

lunedì 16 dicembre
17:40

martedì 17 dicembre
11:00

mercoledì 18 dicembre
17:10

Charlie, regista di teatro, e Nicole, sua moglie e prima attrice, si stanno separando. Lui lavora a New York, lei si è trasferita a Los Angeles per lavorare in televisione, insieme hanno un figlio. Nicole vuole un’altra vita e chiede il divorzio, affidandosi ad un abile avvocato. Charlie deve quindi lottare a sua volta, per continuare a vivere nella sua città senza perdere la custodia condivisa del bambino.
Improvvisamente i due amanti non si riconoscono più, sono travestiti da versioni mostruose e grottesche di loro stessi, come ci suggeriscono i costumi di Halloween, e in questo spettacolo domestico Charlie rischia di avere la peggio e di diventare davvero l’uomo invisibile.

«I film sono stati per me una cura in alcuni dei momenti più bui della mia vita e mi hanno aiutato a capire ciò che credevo andasse oltre la mia comprensione. Sedendomi in una sala cinematografica, lasciavo che il meccanismo dell’empatia insito nel cinema agisse su di me. Il divorzio è la storia che accomuna moltissimi matrimoni, ed è fonte di vergogna e isolamento. Il sistema giuridico che regolamenta il divorzio è inevitabilmente concepito per dividere. Divide le persone, la famiglia, la proprietà e il tempo. Isola ogni singolo individuo all’interno della propria storia e offusca il punto di vista dell’altra persona. Io volevo offrire una nuova prospettiva, fare una proposta più generosa. Volevo trovare la storia d’amore all’interno del crollo. La speranza nelle aule di tribunale, in mezzo ai documenti e alle regole. I film sono un antidoto al divorzio. Un mondo non di separazione ma di amore.» (Noah Baumbach)

«Marriage Story è il nuovo film in concorso di Noah Baumbach, l’ispiratore della «mumble comedy» che in questa sua personalissima rilettura bergmaniana della commedia romantica – ma all’inverso – tra East e West Coast affronta quanto di più difficile nella sua universalità letteraria, la fine di un rapporto, riuscendo a coglierne i movimenti interni, le banalità, la grana grossa e quella impalpabile nella scrittura (sua la sceneggiatura) che si fa corpo a corpo tra i suoi magnifici protagonisti Adam Driver e Scarlett Johansson.» (Cristina Piccino, il Manifesto)