arte e parte presenta HANS DIERNBERGER ● Kaffee?

/ / Senza categoria

arte e parte presenta: HANS DIERNBERGER ● KAFFEE?

arte e parte presenta: Hans Diernberger
sedicesima puntata (8 febbraio -14 febbraio 2018)

performance (7 di 19)

Arte e Parte ti aspetta tutti i giovedì prima del film serale
ma anche a sorpresa in altri giorni e orari prima del film in programmazione.
un’iniziativa realizzata con il patrocinio del Goethe Institut Mailand.

nel 2018 saranno organizzate una serata speciale con videocollegamento degli artisti e una residenza
con creazione di un’opera site-specific da parte dell’artista Johanna Steindorf

Può l’arte contemporanea incontrare lo schermo del cinema, senza annoiare lo spettatore, ma incuriosendolo, mettendolo alla prova, e nello stesso tempo mettendosi alla prova?

Il Beltrade scommette di sì.
A partire dal 26 ottobre ogni giovedì sera alle 20.00 circa, prima del film della sera, ha inizio una rassegna a puntate di 25 frammenti di video-arte, realizzati da cinque artisti diversi.

25 puntate concepite per la sala cinematografica come un avanspettacolo, un preludio alle normali proiezioni.

Come reagiscono le persone quando prendono un caffè in un silenzio inaspettato?

Hans Diernberger ha studiato alla Kunsthochschule für Mediendi Colonia e al Goldsmith College di Londra. Le sue opere hanno preso parte a numerose esposizioni in Europa e negli USA, e fanno ricorso a diverse tecniche, anche in interazione tra loro: performance, video, fotografia e installazione.
 ARTE E PARTE  propone allo spettatore ogni settimana, prima del film in normale programmazione al giovedì sera e in alcune altre occasioni a sorpresa,  un frammento di video-arte …fuggito dal museo, dalla video-installazione o dal monitor in un allestimento espositivo e capitato – non per caso – sullo schermo del cinema.

La prima edizione prevede il contributo di cinque artisti di Colonia, attivi internazionalmente, di ciascuno dei quali saranno proiettate cinque puntate, una per settimana. Ogni puntata avrà durata variabile tra 1 e 10 minuti.
Il programma, curato da Susanna Schoenberg insieme agli altri artisti partecipanti, mette a fuoco aspetti linguistici dell’arte dell’immagine in movimento, non esplicitamente concepita o immaginata per la proiezione in sala. In programmazione non sono opere complete, ma estratti scelti dagli artisti. In ciascuno di essi ha spazio una diversa modalità di costruzione e presentazione dell’opera di video-arte, che così diventa l’oggetto di una riflessione: lineare e non, concepita come loop o con più canali, generata in tempo reale, con elementi aleatori, realizzata come installazione o per lo schermo, con il ricorso di tecniche documentarie o di appropriazione, di performance o messa in scena. Il programma sarà completato da una serata speciale con la presenza e/o il video-collegamento degli artisti e una residenza di Johanna Steindorf che realizzerà la sua ultima opera direttamente a Milano.

Partecipano alla prima edizione: Céline Berger, Matthias Neuenhofer, Susanna Schoenberg, Hans Diernberger, Johanna Steindorf.

ARTE E PARTE: Il programma completo

ottobre-novembre: Céline Berger
Poem (2012), Rare birds in these lands (2013), Wait (2011) e Betterment Room (2014), La Ronde (2013) e Ballade (2017), Ballade (2017)

novembre-dicembre: Matthias Neuenhofer
Djamal Samhan e Djabal Bani Djahr (2007), Samhuram, Hashman e Putzer (2007), Para/Noise (2010), Para/Noise (2010), Turbolenz (2016)

gennaio-febbraio: Susanna Schoenberg
on action and re-direction of action (2013), FeTisch (2013), camera telescopica con ruedas (2014), Monitoring Seaborders (Control Room) (2015), Monitoring Seaborders (Vessel) (2015)

febbraio-marzo: Hans Diernberger
Kaffee (2008), Kaffee (2008), Kaffee (2008), Kaffee (2008), Kaffee (2008)

marzo-aprile: Johanna Steindorf
Present views of past streets, San Sperate (2012), Present views of past streets, Stockholm (2016), Present views of past streets, Milan (2018), Present views of past streets, Milan (2018), Present views of past streets, Milan (2018)