ARTE E PARTE PRESENTA ● Ballade ● di Céline Berger

/ / Chiacchiere, Ospiti

ARTE E PARTE PRESENTA

Ballade

di Céline Berger

un film di Céline Berger con Mareile Blendl, Stefan Gebelhoff, Klaus Ebert
voci: Sarah Calver, Noel Maurice, Peter Farkas
soggetto, regia e montaggio: Céline Berger
assistente al casting: Stephan Ganoff ● fotografia: Julia Franken
suono: Filipp Forberg, Tim Elzer.
Germania, 2017/19 ● 22 minuti.

l’opera video di Céline Berger sarà preceduta dalla proiezione
di un frammento di cinema tratto da
IL MONDO SUL FILO ● WELT AM DRAHT
di R. W. Fassbinder (1973)

l’artista si collegherà con la sala via skype dopo le proiezioni.

Può l’arte contemporanea incontrare lo schermo del cinema, senza annoiare lo spettatore, ma incuriosendolo, mettendolo alla prova, e nello stesso tempo mettendosi alla prova?

Il Beltrade scommette di sì, attraverso ARTE E PARTE, una proposta a cura di Susanna Schoenberg: gli artisti di Colonia che hanno partecipato con i loro frammenti di opere alla prima fase di ARTE E PARTE arrivano a Milano per proporre al pubblico una loro opera dalla durata ‘cinematografica’, a confronto con frammenti di film.

Un paesaggio spazzato dal vento. tre persone camminano discutendo e ponendosi domande l’un l’altro.
Pian piano lasciano emergere i loro problemi professionali, nei loro ruoli di Capo-progetto, Responsabile del personale e Direttore aziendale. Parole banali di rammarico e apprensione, sogni triviali per un futuro migliore, i quali, nello spazio arido e vuoto della steppa, risuonano in modo peculiare.
I dialoghi di Ballade derivano dalla trascrizione di reali sedute di coaching aziendale, documentate dall’artista. Il cortometraggio mette in luce le strategie retoriche e narrative di questo tipo di seminari. I contenuti della narrazione vengono scomposti dall’artista con un linguaggio minimalista, alla ricerca di tracce di passioni e resistenze.

L’atmosfera straniante che spinge a ripensare parole e comportamenti si ritrova in modi diversi tanto in BALLADE quanto nel lavoro di Fassbinder, un Matrix ante litteram, che attraverso un racconto di simulacri e realtà virtuale riflette sull’alienazione del normale quotidiano.

Céline Berger: nata a Saint Martin d’Hères, vive e lavora tra Colonia e Rotterdam. Ha una formazione artistica e ingegneristica. È stata fellow della Rijksakademie van beeldende kunsten di Amsterdam e ha ottenuto il Nam June Paik Award nel 2012.

i prossimi appuntamenti:
giovedì 5 marzo Matthias Neuenhofer incontra il pubblico in sala e presenta MUSHROOMS, una sua composizione visiva e sonora realizzata in collaborazione con Tobias Grewenig, Volker Hennes, Susanna Schoenberg (di circa 50 minuti)preceduta da un frammento cinematografico estratto da ZABRISKIE POINT di Michelangelo Antonioni: (1970, 6 minuti)
giovedì 19 marzo Susanna Schoenberg incontra il pubblico e presenta il suo lavoro DEEP INTERVIEW (30 minuti) preceduto da un frammento tratto da TOUT VA BIEN di Jean-Luc Godard: (1972, 3 minuti)

Da novembre 2019 ad aprile 2020 ARTE E PARTE propone incontri con gli artisti dei quali ha proposto i frammenti di opere sullo schermo del cinema. Nel 2017-18, ogni settimana per alcuni mesi sono stati proiettati, prima del film in normale programmazione, frammenti di video-arte. 25 puntate concepite per la sala cinematografica come un avanspettacolo, un preludio alle normali proiezioni.
Il programma, curato da Susanna Schoenberg insieme agli altri artisti partecipanti, metteva a fuoco, in quella prima fase, aspetti linguistici dell’arte dell’immagine in movimento, non esplicitamente concepita o immaginata per la proiezione in sala.
A completamento di questo esperimento sui confini tra diverse esperienze del visivo, ARTE E PARTE propone alcune serate speciali con la presenza degli artisti. Partecipano: Céline Berger, Matthias Neuenhofer, Susanna Schoenberg, Hans Diernberger, Will Saunders, Johanna Steindorf.