La voce del mare

/ / Chiacchiere, Movieday, Ospiti

La voce del mare

un film di Fabio Dipinto
con Stefano Tiozzo, Sergi Rodriguez Basolí, Alessio Bernabò, Davide Carrera
Benedetta Collini, Björn Larsoon, Maddalena Jahoda, Roberto Soldatini, Laura Zolo
soggetto: Marco Simeoni
produzione:
distribuzione: movieday
Italia, 2018 • 83 minuti

v.o. in italiano

ospite in sala il regista Fabio Dipinto

non è possibile prenotare, ma si consiglia di preacquistare il biglietto online sul sito di MOVIEDAY

in collaborazione con Movieday un documentario per raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare.

Perché da millenni l’uomo si relaziona in innumerevoli modi con il mare? Qual è il filo invisibile che li tiene uniti? Partendo da queste domande La Voce del Mare dà vita a un percorso di ricerca nelle profondità della natura umana e del Grande Blu. Condotti da una misteriosa voce fuoricampo, numerosi individui – a cui non scorre sangue ma acqua salata nelle vene – metteranno in relazione le grandi emozioni universali al mare, per andare alla scoperta, ancora una volta, dell’infinita grandezza dell’animo umano.

«Con questo progetto abbiamo cercato di raccontare i grandi temi della vita e le emozioni universali che tutti, con modalità differenti, proviamo come la paura, il coraggio, l’amore, la sfida, la libertà portiamo alla luce tutto ciò che il mare sa custodire di noi uomini e che a noi uomini restituisce, come sensazioni di inspiegabile attrazione, più spesso di generale benessere. È un racconto sull’uomo, su ciò che prova sul mare, nel mare e attraverso il mare» (Fabio Dipinto)

«Il rapporto tra l’uomo è il mare è qualcosa di immediato, profondo e naturale. Lo scrittore francese Jean-Claude Izzo lo sintetizza scrivendo “di fronte al mare, la felicità è un’idea semplice”. Ma c’è anche chi dice che è una questione fisica, anzi chimica. Gli scienziati affermano infatti che vicino all’acqua la nostra mente induce la produzione delle sostanze chimiche alla base di emozioni come la felicità, l’eccitazione, la serenità. Basta solo guardare una distesa d’acqua per innalzare il livello base del nostro stato di benessere. (…) Patrocinata da Legambiente e sostenuta dall’associazione culturale inQubatore Qulturale, la pellicola è frutto di un lungo viaggio in barca a vela tra il Nord Europa e il Mediterraneo che si trasforma in un inno d’amore verso il mare ma anche verso il viaggio lento della navigazione, con la possibilità di costruire sé stessi.» (David Ingiosi, magellanostore.it)