Le Grand Bal

/ / Senza categoria

LE GRAND BAL

un film di Laetitia Carton
soggetto: Laetitia Carton ● montaggio: Rodolphe Molla ● fotografia:  Karine Aulnette,
Prisca Bourgoin, Laetitia Carton, Laurent Coltelloni ● suono: Nicolas Joly, François Waledisch
produzione: SaNoSi Productions
distribuzione: Barz and Hippo, in collaborazione con Folkambroeus
Francia, 2018 ● 99 minuti

v.o. in francese sottotitolata in italiano

2018, Festival di Cannes, selezione ufficiale – fuori concorso ● finalista Premio César
Seeyousound FF, Miglior colonna sonora

dalla mattina di venerdì fino alla sera del sabato, stage di danza per principianti e non,
tante proiezioni del film, brindisi e assaggi e un ospite speciale: Gérard Godon!

dal 2 maggio nei cinema delle maggiori città italiane, dal 3 maggio al Beltrade una nuova proposta di Barz and Hippo, dopo “Alamar” e “1945”.

un film distribuito in collaborazione con Folkambroeus e con l’appoggio e l’entusiasmo di danzatori e danzatrici di tutta Italia!

venerdì 3 maggio
19:30

Ogni anno più di duemila persone, di età ed estrazione sociale diverse, si riuniscono da ogni parte d’Europa nella campagna francese per un’esperienza straordinaria: Le Grand Bal. Per 7 giorni e 8 notti ballano insieme, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità. La grazia del ritmo supera ogni fatica fisica e la gioia pura della danza abbatte le barriere. Le Grand Bal è un inno senza tempo alla magia del ballo e all’armonia di anime e corpi nella diversità.

«Le donne ballano con gli uomini, gli uomini con le donne, le donne con le donne e sempre di più, gli uomini con gli uomini. Nell’arco di una danza, un legame particolare può intessersi con il proprio partner per creare un universo sottile, magico e unico. Si sa come si entra in una mazurka, non si sa in che stato affettivo se ne uscirà. Quest’emozione, questa convivialità, quest’energia condivisa che nasce da questa collettività, non la trovo altrove… Nel bal folk si è semplicemente ballerini o ballerine. Non ci sono ricchi e poveri, non c’è apparire o statuto sociale. Tutti si amalgamano nell’arco di una notte. » (regista)

«…» ()