L’UOMO CHE CAMMINA

/ / Senza categoria

L’UOMO CHE CAMMINA – racconto video

un progetto di Studio Azzurro
a cura di Alberto Danelli, Alexey Demichev, Laura Marcolini, Martina Rosa
tratto dalla live-performance di DOM- / Leonardo Delogu, Valerio Sirna
con Antonio Moresco e con Francesca Agabiti, Isabella Macchi, Paola Galassi
con la partecipazione degli allievi di ITAS Giulio Natta di Milano
produzione: Studio Azzurro
distribuzione: Teatro delle Moire
Italia, 2019 ● 30 minuti

v.o. in italiano

proiezione a ingresso gratuito nell’ambito del DANAE FESTIVAL
interverranno: Antonio Moresco, Leonardo Delogu, Valerio Sirna,
Studio Azzurro e Repubblica Nomade.

Danae Festival e Zona K presentano al Beltrade un’opera video di Studio Azzurro, basata su un progetto artistico di DOM

ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Studio Azzurro, gruppo storico di ricerca artistica che esplora il linguaggio video e gli ambienti mediali, coniugando l’applicazione delle tecnologie con l’idea di un’arte a vocazione sociale, ha seguito e documentato la performance itinerante L’uomo che cammina, progetto artistico realizzato da DOM- a Milano nel 2018. Ne è nato questo breve film che racconta la performance attraverso la lente della ripresa cinematografica, offrendo un diverso punto di vista sul lavoro e sui luoghi della città toccati lungo il cammino. Alla proiezione seguirà un incontro in cui interverranno Antonio Moresco, Leonardo Delogu, Valerio Sirna, Studio Azzurro e Repubblica Nomade, che da anni organizza cammini in Italia e in Europa.

Nel 1982 Fabio Cirifino, Paolo Rosa e Leonardo Sangiorgi danno vita ad un’esperienza che nel corso degli anni esplora le possibilità poetiche ed espressive delle nuove culture tecnologiche; a loro si aggiunge, dal 1995 al 2011, Stefano Roveda. Attraverso la realizzazione di videoambienti, ambienti sensibili e interattivi, percorsi museali, performance teatrali e film, disegnano un percorso artistico trasversale alle tradizionali discipline e formano un gruppo di lavoro aperto a differenti contributi e importanti collaborazioni.

Studio Azzurro ha sede presso la Fabbrica del Vapore di Milano, uno spazio aperto alla creatività dei giovani, ma anche saldamente collegato ai poli produttivi della realtà milanese. Un laboratorio di esperienze dove è possibile sviluppare nuovi linguaggi, tecniche e saperi nel campo del design, delle arti visive, della musica, della fotografia, dei new media, del teatro, della danza, del cinema e della scrittura; un centro attivo, di scambio, inserito nei circuiti internazionali.

Danae Festival è un progetto curato da Alessandra De Santis e Attilio Nicoli Cristiani, del Teatro delle Moire, interessati a rendere visibili esperienze artistiche nuove della scena contemporanea. Nato a Milano nel 1999, Il Festival propone artisti nazionali ed internazionali che frequentano ed attraversano differenti linguaggi dal teatro alla danza, dalla performing art alla musica, dalla videoarte al cinema e che non possano essere catalogati secondo rigide definizioni.
Genialmente “fuori luogo” Danae Festival coltiva, inoltre, una vocazione nomade attraverso la ricerca continua di differenti spazi, non solo teatrali, ma soprattutto di luoghi non convenzionali e urbani per accogliere progetti site specific che dialoghino con il territorio e le architetture della città.