Your name.

/ / Senza categoria

Your name. ● Kimi no na wa

un film di Makoto Shinkai
con le voci di Ryûnosuke Kamiki, Mone Kamishiraishi,
Ryô Narita, Aoi Yuki, Nobunaga Shimazaki
Sceneggiatura: Makoto Shinkai ● Design Personaggi: Masayoshi Tanaka
Direttore del Suono: Yō Yamada ● Musica: Radwimps
produzione: CoMix Wave Films
distribuzione: Nexo Digital
Giappone, 2016 ● 107 minuti

per il momento in versione doppiata!

candidato ai Japan Academy Award a Miglior Film D’animazione
e alla Miglior Regia dell’anno

arriva in sala YOUR NAME. di Makoto Shinkai, uno dei più grandi successi internazionale del cinema giapponese, “una parabola universale e senza tempo, semplice e insieme spettacolare.”

Un giorno Mitsuha, ragazza che vive a Itomori, sogna di essere un ragazzo che vive a Tokyo. Taki, ragazzo di città, a sua volta sogna di essere una ragazza in un paesino tradizionale in montagna. Presto scopriranno che l’esperienza di vivere nel corpo dell’altro è reale. E la ricerca dell’altro da sé, di cui è impossibile ricordare il nome, diverrà un’ossessione. È raro incontrare un film il cui titolo termini con un punto fermo. Un segno che ha il preciso scopo di rafforzare ciò che viene prima e chiuderne il concetto, prima di passare ad altro. Your Name., ovvero “Il tuo nome”. O, ancora, la ricerca disperata di ciò che più ci aiuta a riconoscere l’altro, e che si traduce anche in un viaggio nella comprensione della propria identità.

«Ho iniziato a scriverne la sceneggiatura nella primavera del 2014, e quando ho iniziato sentivo che potevo creare qualcosa di nuovo. Potevo esplorare nuove aree del mio modo di scrivere creativo prima di cominciare a lavorare alla sceneggiatura, dato che avevo anche fatto diversi spot; avevo ben fatto dei film in passato e ho perfino scritto racconti brevi e cose simili, quindi quando mi sono messo a lavorare per il nuovo film tutte queste cose assieme mi hanno dato la possibilità di aggiungere una vena ironica e un po’ di imprevedibilità al tutto per gli spettatori. Ne è nata una struttura narrativa con una sequenza di eventi molto complessa. A quel punto non ho ritenuto fosse necessario per il pubblico capire questa struttura: preferisco che ci si focalizzi sulla relazione che unisce i due protagonisti, e che unisce loro alla parte romantica. Ho pensato che comprendere la complessa sequenza di eventi non fosse più importante dell’inserire l’ironia e l’imprevedibilità che desideravo.» (Makoto Shinkai)

«Le prime sequenze del film costituiscono di per sé un programma, con quell’alternarsi di cielo e terra da principio misterioso, salvo poi acquisire gradualmente un senso, per vie che ci coinvolgono anziché lasciarci freddi come sovente accade coi crudi quantunque inesorabili ragionamenti. La logica rileva in un secondo momento: Your Name. è fantascienza che punta alle emozioni, lontano però da sentimentalismi di sorta. Ma alla fine colpisce l’eleganza, oserei dire l’umiltà con cui Shinkai si accosta al materiale, intendendo non tanto la storia quanto proprio le sue implicazioni, che sono significative, specie oggi. Che il cinema d’animazione giapponese abbia trovato un nuovo personaggio a cui cedere il testimone?» (Antonio Maria Abate, Cineblog.it)