Wonder

/ / Senza categoria

Wonder

un film di Stephen Chbosky
con Julia Roberts, Owen Wilson, Jacob Tremblay, Daveed Diggs,
Mandy Patinkin, Sonia Braga, Ali Liebert, Emma Tremblay
sceneggiatura: Steve Conrad ● fotografia: Don Burgess
montaggio: Mark Livolsi ● musiche: Marcelo Zarvos
produzione: Lionsgate, Mandeville Films, Participant Media
distribuzione: 01 Distribution
Stati Uniti, 2017 ● 113 minuti

v. doppiata in italiano

Stephen Chbosky, dopo Noi siamo infinito, torna a raccontarci di ragazzi in Wonder: la storia di Auggie che nonostante la malattia si sente un bambino come tutti gli altri. il film è tratto dall’omonimo romanzo bestseller per ragazzi di R.J. Palacio

Nato con un’anomalia facciale che non gli ha mai consentito di frequentare una scuola normale, Auggie Pullman diventa il più improbabile degli eroi quando viene ammesso all’ultimo anno delle elementari. Mentre la sua famiglia, i suoi nuovi compagni di classe e tutta la comunità lotta per scoprire la propria compassione e accettazione, la straordinaria storia di Auggie unirà tutti quanti e dimostrerà che non occorre nascondersi quando si è nati per differenziarsi dagli altri.

«Dopo aver avuto mio figlio Theodore, ho sentito la storia più vicina a me e alla mia esperienza di padre. Mi sono sentito pronto e mi sono lanciato nell’approfondimento di ogni personaggio descritto dalla Palacio. Dal mio punto di vista, non occorreva soffermarsi solo sul piccolo Auggie ma anche su coloro che lo circondano: nella vita, infatti, si può scegliere da soli di divenire un eroe ma ci si deve sempre confrontare con gli altri, che siano dalla nostra parte o no. Il coraggio di Auggie si riflette in tutti coloro che lo circondano e i loro differenti punti di vista dimostrano come ci sono cose su cui tutti dovremmo riflettere inerenti al modo in cui si vive. Per me, inoltre, è stato fondamentale rispettare i toni del romanzo: la famiglia di Auggie, i Pullman, non è triste. Come tutte le famiglie del mondo, vive fasi alterne e affronta la vita con lo spirito con cui l’affrontiamo tutti quanti. A volte ridendo, a volte piangendo. Ma mai senza lasciarsi abbattere dalle traversie.» (Stephen Chbosky)

«Auggie ha 10 anni si è sottoposto a decine di operazioni per rendere meno deforme il suo volto, colpito da una rara malattia. Il momento è giunto ora di affrontare gli sguardi dei suoi coetanei andando per la prima volta a scuola, dove troverà, almeno inzialmente, poca comprensione e molte prese in giro. Wonder affronta un tema classico, quello della diversità alle prese con la perfidia del mondo, diluendo il sentimentalismo nell’umorismo di una sceneggiatura concepita per educare i ragazzi (pubblico ideale del film insieme ai loro genitori) a non fermarsi all’apparenza. Commovente, e questo non era impossibile di certo, ma anche divertente e molto sincero, e per questo vanno ringraziati il regista, Stephen Chbosky, e due attori in stato di grazia come Julia Roberts e Owen Wilson.» (Mauro Donzelli, comingsoon.it)