Ex Libris: The New York Public Library

/ / VOD

Ex Libris: The New York Public Library

un film di Frederick Wiseman
sceneggiatura: Frederick Wiseman ● fotografia: John Davey
montaggio: Frederick Wiseman
produzione: Frederick Wiseman
distribuzione: I Wonder Pictures
USA, 2017 ● 197  minuti

v.o. inglese con sottotitoli in italiano

Mostra del cinema di Venezia 2017: Premio FIPRESCI come Miglior Film
London FF: nominato come Miglior Documentario

Un racconto fiume, un viaggio all’interno della biblioteca pubblica della Grande Mela, un ambiente fondamentale per la coesione sociale dei newyorkesi. L’ultimo capolavoro del documentarista Wiseman è anche un’analisi politica dell’America di oggi.

Dal maestro del documentario Frederick Wiseman, un inedito sguardo dietro le quinte della New York Public Library, una delle più grandi istituzioni culturali del mondo, luogo di accoglienza, scambio culturale e apprendimento. Con 92 divisioni sparse per Manhattan, il Bronx e Staten Island, la Biblioteca pubblica di New York ambisce a essere una risorsa per tutti gli abitanti di questa città sfaccettata e cosmopolita e semplifica il credo profondamente americano del diritto individuale di sapere e di essere informato. Con le sue attività, la Biblioteca giorno dopo giorno stimola l’apprendimento, promuove la conoscenza e rafforza il senso di inclusione e di comunità. Nell’America di Trump, è probabilmente non solo l’istituzione più democratica, ma anche quella ideologicamente più importante. Il suo messaggio, oggi quanto mai attuale, è chiaro e potente: qui dentro, chiunque è il benvenuto.

«Ho scelto di fare un film sulla Biblioteca pubblica di New York perché è un’istituzione culturale importante della città di New York grazie alla varietà dei suoi archivi, libri, film, drammi, arte e collezioni d’arte. La biblioteca principale e le sue 92 divisioni a Manhattan, Bronx e Staten Island, oltre ai normali compiti di una biblioteca, sono diventate centri per le comunità che offrono diversi corsi: economia, programmazione per computer, lingue, programmi educativi dopo-scuola e insegnamento per adulti. La biblioteca è la più democratica delle istituzioni. Tutti sono i benvenuti e tutte le razze, etnie e classi sociali sono partecipanti attivi nella sua vita.» (Frederick Wiseman)

«La macchina da presa si aggira umilmente per i corridoi traboccanti di libri e per le sale dove ogni giorno si alternano incontri e conferenze. L’intento è osservare, non invadere, senza mai fermarsi alla superficie e scavando sempre più a fondo. Non ci sono interviste o voci fuori campo: ogni parola viene catturata durante il lavoro degli impiegati o nelle numerose iniziative quotidiane. […] La New York Public Library viene descritta come un luogo pieno di vita, che si propone come polo di aggregazione per ogni etnia e ceto sociale. Ma Wiseman va oltre gli esempi virtuosi e descrive anche i problemi delle persone comuni, che faticano a partecipare ai corsi perché si alzano alle sei del mattino per lavorare, o andare a scuola, e rientrano alle otto di sera. Ex Libris – The New York Public Library è un film corale, travolgente, che scorre come un fiume in piena per tutte le sue tre ore e ventidue.» (Gian Luca Pisacane, cinematografo.it)