transumanza tour

/ / VOD

transumanza tour

un film di Valerio Gnesini
con Vito e le Orchestrine
soggetto: Valerio Gnesini, Valentina Damiani ● sceneggiatura: Valerio Gnesini, Bianca Baggiani
montaggio: Diego Berrè ● fotografia: Alessandro Paci ● Musiche: Vito e le Orchestrine
suono in presa diretta: Riccardo Rossi ● sound design: Giovanni Frezza
Italia 2016, 90 minuti

v.o. italiano

Un tour musical-contadino lungo l’Italia alla scoperta del Woofing e delle nuove forme di ruralità.

Un trio folk, voce chitarra violino, una pecora disegnata sulla copertina di un disco, pochi soldi e un paese da attraversare per tornare a casa, da Maratea a Genova. Una comunità virtuale mondiale, manifesto di nuovi fenomeni sociali, sospinti e innestati dai temi della decrescita, del ritorno alla terra e ai suoi ritmi naturali: è la comunità del WWOFING. La storia di sei fattorie innovative, aperte e ospitali, sei tappe di un tour musical-rurale per l’Italia, le sue campagne e le sue genti. L’incrocio di tutto questo è la transumanza: il viaggio, l’incontro di popoli e usanze, locali e globali; l’apprendimento di tecniche e saperi antichi e sempre di più attuali. Attraverso l’arte, le esperienze, le emozioni del trio folk Vito e Le Orchestrine e dei gestori delle sei fattorie incontrate, capiremo cosa significa proteggere un mondo antico e le sue tradizioni, l’importanza di continuare a coltivare la terra con metodi diversi, testimoniando quello che possiamo definire un nuovo fenomeno sociale, quello del ritorno alla terra. Ritornano giovani laureati, famiglie stanche della dittatura del consumismo, disoccupati in cerca di una strada fuori dalla sopravvivenza, ritornano gli eredi di quella generazione che ha combattuto per avere il figlio dottore e che ora lo vede curare quella terra dalla quale era scappata. 

«Un tour musicale che diventa l’occasione per incontrare esperienze di ritorno alla ruralità, sfruttando le potenzialità della rete internazionale di WWOOF, realtà associativa che mette in comunicazione fattorie innovative e persone che vogliano lavorare per loro in cambio di ospitalità.
Parte da qui il “Transumanza Tour” del trio folk Vito e le Orchestrine, che dà anche il titolo al documentario di Valerio Gnesini. Un viaggio in sei tappe, un giro d’Italia che permette al gruppo (composto dal cantante Vito e dalle due musiciste Susanna e Arianna) di mostrare un lato poco raccontato del nostro paese.
Agricoltura biologica e biodinamica, ricerca di un contatto diretto con la terra, vita comunitaria lontani da traffico e smog (per quanto possibile…), musica semplice ma capace di comunicare e avvincere. Tutto questo è il “Transumanza Tour”, un ritorno alla natura che ha un bel respiro e bei protagonisti, da Maratea ad Albenga passando per il centro Italia.» (Carlo Griseri)